19/11/2010 - 14:43
Temo proprio che l'ISAF stia dimostrando di brancolare nel buio. Lo dico nel rispetto dell'ente e delle sue funzioni: forse la burocrazia e alcuni iter decisionali un po' farraginosi stanno facendo danni gravi. Guardiamo alle recenti decisioni in tema di Olimpiadi. Cambiare così radicalmente "logica" agli eventi/classi della vela olimpica, a due anni da Londra 2012, è un segnale di debolezza e di indecisione. E', inevitabilmente, anche il disconoscimento delle scelte fatte dallo stesso ente qualche mese addietro.

16/11/2010 - 17:51
Nulla sembra capace di smuovere l'ostinato, garantito, sigillato silenzio della "comunicazione FIV". La politica delle "emissioni zero" prosegue imperterrita. L'ultima conferma riguarda l'Annual Conference dell'ISAF, la federvela mondiale. Che volete che sia? Che volete che importi? E infatti, niente, zero comunicati. E se poi questa benedetta federvela mondiale decide di mettere mano alle classi olimpiche? Cioè, per esempio, togliere lo status olimpico alla Star (ovvero la barca che ha portato alla vela azzurra 5 delle 14 medaglie olimpiche conquistate finora)?

10/11/2010 - 15:30
Reazioni critiche diffuse alla proposta di riforma dello Statuto. Passerà? Quanti pezzi perderà? Chi vincerà e, soprattutto, chi perderà la partita?

02/11/2010 - 17:28
Il Finn - come altre Classi - rischia il posto olimpico. L'ISAF si sta per riunire ad Atene e deciderà le categorie per Rio 2016. Su YouTube questo bellissimo video promozionale della Classe Finn, che è anche uno spot sulla vela in generale: tutto il bello del Finn (e della vela sulle derive) in un super-video da gustare...

29/10/2010 - 21:16
Vogliamo parlare un po’ dello Statuto FIV? E’ la “Costituzione” della nostra casa federale, la carta fondante, quella con le regole-chiave della democrazia interna, della rappresentatività delle sue componenti, del funzionamento degli Organi e, di conseguenza, dell’efficacia e dei risultati derivanti dalla sua attività. Perché parlarne? Perché la Nuova FIV si è messa in testa di cambiarla radicalmente, dando vita a una clamorosa rivoluzione. Come in tutte le rivoluzioni, ci sono pro e contro, elementi di progresso e pericolosi ritorni a un passato remoto.

27/10/2010 - 11:30
Manca un amanciata di giorni all'Annual Conference dell'ISAF - la federvela internazionale - ad Atene. Potete leggere sul Magazine di Saily la preview accurata e completa di Angela Rodi: sarà una conferenza annuale ricca di temi e decisioni importanti, su tutte quella della probabile riammissione del multiscafo alle Olimpiadi.

19/10/2010 - 20:06
Vi propongo la stupefacente intervista al presidente FIV Carlo Croce, realizzata a Formia durante i CICO 2010 delle classi olimpiche.

08/10/2010 - 20:26
Ecco la comunicazione della seconda edizione di un premio importante, a cominciare dal nome. Carlo è stato un bel punto di riferimento per chi ha fatto il mestiere di giornalista "velico", ed è bello, oltre che giusto, continuare ad avere dei riferimenti. Tanto più in tempi confusi e convulsi come quelli odierni, dove si tende a bruciare tutto in pochissimo tempo. La memoria conta.

07/10/2010 - 13:55
SLAM compie 30 anni e festeggia al Salone con un bellissimo libro “rosso” dedicato all’anniversario. Un libro di storie veliche, eventi e personaggi, di uomini e naturalmente del loro abbigliamento. Trent’anni dal bianco e nero al colore, con testi e – soprattutto – tante immagini dalle Olimpiadi del 1980, le vecchie celebri “scaldine” da infilare sotto le cerate, gli azzurri Dodo Gorla e Alfio Peraboni medaglia di bronzo nella Star.
 

03/10/2010 - 02:47
Di seguito il testo (ancora non diffuso dalla FIV) del "Codice" etico-sportivo. Vi si sottlineano norme e regole comportamentali per atleti, tecnici, dirigenti, tesserati. Leggendolo viene spontaneo chiedersi perchè si sia sentita l'esigenza di scriverlo. Eravamo così mesi male?

Parliamone. La mia è una semplice domanda, e non vuole essere già una presa di posizione. Ditemi la vostra. E intanto leggetevi il "Codice".

Pagine