14/04/2015 - 23:12
Sam regge il timone con perfetta competenza nell'alba limpida del golfo di Panama. Abbiamo lasciato ieri pomeriggio Bahia Piña, costa del Darièn, rotta 240º sulle Galapagos (850 miglia) con sosta possibile all'isoletta di Malpelo, competenza della Colombia, molto meno nota ma dicono altrettanto ricca di pesce come l'isola di Coco, 500 miglia più a nord, al largo del Costarica.

14/04/2015 - 23:04
35 miglia a sud est di Panama City c'è un arcipelago dal nome affascinante, Las Perlas. Un centinaio di isole ed isolette poco abitate, una delle maggiori, San Josè, è privata e vi sorge un unico resort di cottage di lusso sparsi nella foresta. Poco vento, vi arriviamo il giorno dopo dal Canale, un po' motore un po' gennaker.

03/04/2015 - 20:42
Di quest'opera incredibile di ingegneria marittima, civile ed idraulica, sapevo già tutto: che era stata realizzata giusto 100 anni fa, con una lungimiranza tale da renderne necessario l'ampliamento sono in questi anni, dopo un secolo di sviluppo economico mai prima neanche immaginabile; che era costata allora la vita a qualcosa come 25.000 persone, tra malattie, incidenti e attacchi di puma, giaguari, coccodrilli e serpenti; quante navi vi transitano oggi, circa 40 al giorno, quanto pagano, anche 200.000$ e più l'una per una portacontainer 380 metri di lunghezza e 4000 pez

03/04/2015 - 20:38
Drake Bay, uno sbarco tra i flutti. All'uscita in mare aperto dal Rio Sierpe, Costarica del sud, con una gran virata a diritta la barca aggira un primo reef bianco di schiuma, nel silenzio generale piuttosto teso dei 40 passeggeri che siamo, stipati su questa lancia di non più di 10 metri. Una seconda virata a sinistra, sempre a tutto gas, quasi tornando indietro, e schiviamo una grossa onda resa ripida come un muro d'acqua dal fondale che degrada rapidamente.

03/04/2015 - 20:30
Finalmente, al terzo ancoraggio e dopo una settimana, siamo entrati nello spirito del luogo. Le San Blas sono senza dubbio delle isole speciali, così basse sul mare, coperte di palme e mangrovie, disseminate in un labirinto di coralli e bassifondi di sabbia a formare un'unica laguna lungo la costa nord di Panama.

26/02/2015 - 14:56
Il chitarrista questa volta è un norvegese enorme, capelli biondi ondulati, un po' avanti negli anni ma ha una voce roca affascinante, da marinaio d'altri tempi. Il batterista invece è canadese, meno prestante ma bravissimo. Al basso un ragazzino incredibile. Questa sera hanno messo su un complessino per gli equipaggi del marina, la maggior parte coppie in pensione minimo con due tre oceani alle spalle, qualcuna giovane con ragazzini al seguito, ma altrettante miglia già navigate e molte altre in programma.

14/01/2015 - 17:32
Sinossi di “Blog Atlantico”. Con la prefazione dell'olimpionico Gabriele Bruni, diventa un libro fotografico ed un e-book il blog di navigazione del velista ingegnere palermitano, Fulvio Croce, partito a vela nel 2012 con il suo Sun Fast 43 da Mondello, Palermo, rotta verso l’Atlantico sino al mar dei Caraibi, in procinto adesso di attraversare il canale di Panama e proseguire oltre, rispondendo ad un richiamo irresistibile.

24/12/2014 - 20:30
A gennaio comincia la stagione 2015 di Bulbo Matto! Si comincia dalla Isole San Blas, Costa caraibica di Panama, poi il Canale, le isole Las Parlas, poi la traversata di 850 miglia per le mitiche Galapagos, dove sosteremo due mesi, infine altre 600 miglia circa per l'Ecuador.

24/12/2014 - 20:13
Un libro fotografico ed un e-book tratto dal blog di navigazione di Fulvio Croce, velista ingegnere palermitano, partito a vela nel 2012 con il suo Sun Fast 43 da Mondello, rotta verso l’Atlantico sino al mar dei Caraibi, in procinto adesso di attraversare il canale di Panama e proseguire oltre. 10.000 miglia di navigazione in due anni, una selezione di foto emblematiche, le sensazioni della traversata, della scoperta, della vita di bordo e delle escursioni a terra tra le 100 isole dei Caraibi con uno stile da web, semplice e accattivante.

11/06/2014 - 12:49
ShelterBay è il marina dove Bulbo Matto ora riposa, in secca, in attesa della stagione 2015.  - VIDEO - È il porto di arrivo, a Colòn, Panama, di tante barche di navigatori di tutto il mondo che, veleggiando per i Caraibi, ne raggiungono qui il fondo, il punto più sottovento che c'è, da cui, o a fatica si torna indietro, o si prosegue a favore di vento, superando la soglia fisica e psicologica del Canale, là dove inizia l'altra metà del mondo.

Castello-San Lorenzo-Foce Chagres

Pagine