SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > International

04/06/2018 - 18:49

La lunga più antica del Mediterraneo

VIDEO: arriva la Rolex Giraglia

VIDEO PREVIEW - La Rolex Giraglia annuncia 236 iscritti all'edizione 2018. Restano freddi i rapporti FIV-YCI: l'importanza di due righe "nascoste" nel comunicato. Il programma di St. Tropez. La lunga parte mercoledi 13 a mezzogiorno

 

Vent'anni di partnership con Rolex e 236 barche iscritte, la Rolex Giraglia si avvicina e l'aria di festa si respira già. E' la regata storica del Mediterraneo, longeva e sempre in crescita anche per la capacità di rinnovarsi e stare al passo con i tempi. L'edizione di quest'anno è stata preceduta da una piccola polemicuccia con la FIV e l'UVAI, culminata con la decisione di queste ultime due di cancellare la Giraglia dal Campionato Italiano Offshore. Motivo: l'esclusione dalla regata stessa degli equipaggi in doppio, previsti invece nel circuito di "lunghe" che assegna il titolo italiano.

Tempestina in un bicchiere d'acqua e poco più, eppure capace di lasciare strascichi di nuvoloni scuri nei rapporti ra lo Yacht Club Italiano e la Federazione Italiana Vela, come abbiamo riportato nel nostro articolo dettagliato sulla vicenda, che ha avuto commenti e sottolineature. Lo scambio di comunicati (FIV-UVAI che annunciavano la cancellazione, YCI che smentiva la ricostruzione), faceva intendere, in buona sostanza, che la Federazione imputa al club una rigidità nella decisione tecnica di escludere i doppi, mentre il secondo rispedisce al mittente ogni dubbio e sottolinea di aver tutto scritto nel Bando. Sullo sfondo, dicono i bene informati, ci sarebbe una certa ingerenza dello storico sponsor, favorevole a una regata tutta centrata su barche grandi ed equipaggi numerosi.

Poi, sempre stando ai rumors, ci serebbe stato un incontro tra i vertici di FIV e YCI, nel quale lo Yacht Club genovese si era in qualche modo impegnato a fornire una versione più accomodante, una forma di cortesia anche per le convivenze prestigiose che attendono le due istituzioni, nei due anni di World Cup di classi olimpiche sotto la Lanterna, e non solo. L'atteso chiarimento però non è arrivato, al suo posto un corposo comunicato stampa che solo in una breve citazione di fatto conferma e difende la decisione del club. Tutto lecito e nel gioco delle parti. Ma senza l'unica soluzione "vera" (una forte e inequivocabile comunicazione congiunta che sgombrasse il cielo dalle nuvole), il braccio di ferro non ha un vincitore, e la prova di forza lascia solo diverse forme di debolezza.

(Yacht Club Italiano) LA STORIA - Nel 1436 Renato di Provenza si appella a un nobile genovese, Raffaele di Garezzio, affinché ripopoli Saint Tropez. Così sessanta famiglie liguri fanno rinascere Saint Tropez, e come contropartita il duca s'impegna a non far pagar loro tasse, convenzione che durerà per duecento anni. Da allora sono passati oltre 5 secoli e alle famiglie liguri si sono sostituiti i 236 scafi e relativi equipaggi che dall’8 al 16 giugno si daranno battaglia nelle acque tra Saint Tropez e Genova per l’edizione 66 della Rolex Giraglia. Grande successo di partecipazione per l’edizione 2018 che, se rapportata ai numeri dell’anno precedente e mettendo in fila le barche iscritte - a parità di numeri – vede raddoppiare la lunghezza totale delle barche di questa edizione.

IL PROGRAMMA - La Rolex Giraglia prenderà ufficialmente il via la mezzanotte di venerdì 8 giugno, con la suggestiva partenza notturna della regata di ‘avvicinamento’ Sanremo – Saint Tropez; oltre 80 gli scafi che saranno sulla linea dello start di Sanremo - 60 miglia la separano dalla cittadina francese - dove arriveranno nel primo pomeriggio del 9 giugno.

Da Domenica 10 giugno a martedì 12, tre giornate di regate costiere; la Rolex Giraglia 2018 ha iniziato per volontà di YCI e del title sponsor Rolex, un deciso cambio di rotta verso un contenuto tecnico-sportivo più elevato: quindi più boe, più manovre, più tecnica e maggiore spettacolo. Tutto ciò, senza grandi rivoluzioni, si traduce in una divisione delle barche su diversi campi di regata, ovvero i ClubSwan, i Maxi e Mini Maxi e i Wally, sui campi di regata davanti alle spiagge di Pampelonne, dove due comitati daranno il via a regate a bastone (1,5 miglia di bolina per ClubSwan, 3,5 miglia per la Classe 0).

Per la Classe ClubSwan, la Rolex Giraglia coincide anche con la terza tappa del The Nations Trophy Med League (dopo la prima tappa a Montecarlo e la seconda a Palma de Maiorca) e, sempre durante la Rolex Giraglia, sarà presentato in anteprima mondiale a Saint Tropez il nuovo ClubSwan 36 di Nautor. Dato l’alto numero di Maxi Yacht iscritti - quasi 30 Classe 0 - la regata si conferma uno degli appuntamenti clou dell’IMA, International Maxi Association, che ha inserito la Rolex Giraglia all’interno dell’IMA Mediterranean Maxi Offshore Challenge.

Anche per le altre flotte, i percorsi saranno concepiti con più disimpegni e bastoni naturali, così da aumentare le manovre e le possibilità di tutti. Tutto questo comporta un’organizzazione che è sempre più poderosa, con l’aumentare dei campi di regata e delle boe, ne consegue infatti un aumento dei giudici di regata, della barche comitato e assistenza che vede raddoppiare l’impegno del personale di terra e di mare.

LA LUNGA - Mercoledì 13 giugno: a mezzogiorno il colpo di cannone per la partenza della offshore race che porterà la flotta a girare l’ormai iconico scoglio della Giraglia in Corsica, per rientrare poi verso la linea di arrivo a Genova per un totale di 245 miglia marine. Grandi numeri, dunque, per l’edizione numero 66 della Regina del Mediterraneo, che quest’anno festeggia anche i 20 anni di partnership con Rolex, un cammino iniziato nel 1998 che ha portato al successo di questa magnifica regata, anche grazie al grande impegno nell’organizzazione delle attività a terra, che culminano con l’oramai tradizionale crew party alla vigilia della partenza della regata lunga.

CHI C'E' E CHI NON C'E' PIU'... - La Rolex Giraglia è aperta a tutte le imbarcazioni stazzate IRC – ORC/ORC Club, con lunghezza superiore ai 9 metri. Alle Classi Wally – Maxi & Mini Maxi - Swan One Design – Imoca.

Con l’edizione 2018, lo Yacht Club Italiano ha deciso di non inserire più la Classe x 2, poiché tale Classe aveva visto una diminuzione degli iscritti negli ultimi 3 anni.

ROLEX GIRAGLIA GOES DIGITAL - Oltre ai canali di comunicazione tradizionale, la Rolex Giraglia ha, dall’anno scorso, un sito internet dedicato, piattaforma virtuale ove trovare la documentazione di regata, il tracking online, una media room con contenuti foto e video giornalieri. Molto attivi anche i canali social con le pagine Facebook e Instagram di YCI, protagoniste della vita di banchina e degli aggiornamenti live dai campi di regata con highlights giornalieri e gallery dei migliori scatti di giornata.

La RG è organizzata dallo Yacht Club Italiano con la collaborazione della Société Nautique de Saint-Tropez, lo Yacht Club Sanremo e lo Yacht Club de France. Rolex è partner della Rolex Giraglia dal 1998 e festeggia quest’anno i vent’anni di collaborazione con lo Yacht Club Italiano.

VIDEO PREVIEW

Sezione ANSA: 
Saily - News

Commenti