SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Altura

22/12/2017 - 17:58

Metà inverno

Platu 25, ad Anzio
Astragalo in testa

Si è conclusa la prima parte del campionato invernale di Anzio Platu25, che ha visto Astragalo laurearsi campione di inverno. Il team di Alberto Cappiello guida la classifica grazie agli 8 punti ottenuti nelle prime 6 prove

 

Nell'ultimo weekend di regate del 2016 si è potuto regatare solo di domenica, disputando una prova, a causa dell'allerta meteo che ha costretto sabato ad annullare tutte le gare. Il team di Alberto Cappiello guida la classifica grazie agli 8 punti ottenuti nelle prime 6 prove: “Siamo riusciti a rimanere concentrati anche con poco vento e questo è un fattore molto positivo – le parole dell'armatore, Cappiello -. I ragazzi hanno fatto un lavoro splendido, ormai la barca va da sola. Gli equipaggi che hanno cambiato molto hanno risultati altalenanti, noi abbiamo un equipaggio affiatato”.

Astragalo precede solo di un punto Cumade dei 61m di Marco Belcastro: “Loro sono forti – prosegue Cappiello -, ed è un piacere poterli sfidare. Occhio anche a Nannarella, che sta facendo molto bene”. In terza posizione troviamo proprio il team abruzzese, squalificato dopo una protesta e quindi sceso a quota 12 punti. Quarto posto per Mirò, seguito a una sola lunghezza da Bonaventura del presidente della Classe, Edoardo Barni.

Sesta piazza per Masquenada, che ha conquistato un ottimo terzo posto nell'unica regata di domenica: “È stata una grandissima soddisfazione – ha esordito il timoniere, Simona Zirano -, non ce lo aspettavamo. Siamo un team molto giovane e con un istruttore a bordo, Gianluca Antonelli. Stiamo cercando di formarci, di crescere tutti quanti. Io sto al timone ed è la prima volta con un Platu 25. Poi abbiamo Bruno Battisti, centrale, Fabio Molinari alle scotte, Ilario Manzo alla prua e il nostro istruttore, Gianluca Antonelli, che si occupa di randa e tattica. Siamo molto soddisfatti di quello che stiamo facendo e qualche buon risultato aiuta a fare ancora meglio. Il nostro obiettivo è di rimanere a metà classifica ma, soprattutto, di crescere e migliorare come team, gestendo bene la barca in tutte le condizioni”.

Sull'esperienza sul Platu 25, Zirano aggiunge: “È una barca divertentissima, tecnica e impegnativa. L'abbiamo provata con vento leggero e forte e ogni giorno è un po' una novità per noi. Grazie ad Antonelli ci stiamo divertendo tanto, impegno parecchio e vogliamo ancora crescere”. Chiudono la classifica Gigiò, Strega, Nanù e Marlin Blu.

CLASSIFICA COMPLETA TRA GLI APPROFONDIMENTI A DESTRA NELLA PAGINA

Commenti