SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Vela Olimpica

22/06/2018 - 13:48

Chi si rivede!

Nathan Outteridge:
Nacra 17 con sorella

Il fuoriclasse australiano, due medaglie olimpiche in 49er (oro a Londra 2012, argento a Rio 2016), e timoniere di Artemis, la sfida svedese all'America's Cup, ha scelto di tornare alla classe olimpica con il cat misto foiling Nacra 17. A prua la sorella Haylee Outteridge (già numero 5 del Raking in 49er FX). A Kiel già mettono paura a tutti. Dove possono arrivare?

 

A volte ritornano. Certi campioni hanno lo sport dentro e non possono stare fermi. Nathan e Haylee Outteridge, nuova coppia del catamarano olimpico misto Nacra 17, ne sono una prova. Il timoniere australiano viene da una carriera olimpica luminosissima, una classe evidente, dopo innumerevoli titoli mondiali è arrivato l'oro sullo skiff 49er a Londra 2012, davanti ai kiwi Peter Burling e Blair Tuke. Quattro anni dopo le parti si sono invertite, oro ai neozelandesi e ottimo argento a Nathan insieme a Iain Jensen.

Poi tutti questi super atleti della tanto bistrattata vela olimpica (ignorata dai media, mal comunicata dalle federazioni mondiali e nazionali, rovinata dallo strapotere delle classi) sono stati protagonisti della 35 America's Cup a Bermuda, con i catamarani AC50 dotati di foil. Come è andata lo sappiamo. Ma dopo? Mentre Burling & Tuke hanno girato il mondo nella Volvo Ocean Race, Nathan ha atteso di capire cosa succedeva con Artemis, e quando gli svedesi hanno ammainato la sfida, ha fatto il suo passo. Chiamato alle armi la sorella Haylee (un passato non indifferente sul 49er FX, arrivata al 5° posto della ranking mondiale) e ha preso un Nacra 17. Che ha qualcosa di familiare per lui: i foil.

Cosa vuole fare Nathan Outteridge, considerando che la squadra australiana del Nacra 17 (allenata tra l'altro da un certo Darren Bundock) ha tra le sue fila l'equipaggio con al collo l'argento olimpico di Rio 2016, Jason Waterhouse e Lisa Darmanin? Lo spiega lo stessi Nathan: "Sono stato a lungo parte del team olimpico australiano, adoro questo sport, voglio essere utile in tutti i modi a far crescere la squadra nel suo complesso."

"Quando al Nacra 17 hanno aggiunto i foil, ho sempre pensato che fosse una classe interessante per me. L'esperienza accumulata in Coppa America con il foiling mi sarà utile con questa barca, come quella fatta col Moth. Siamo entrambi molto determinati, e abbiamo una curva di apprendimento velocissima sulla classe e sullo stare insieme. Quest'anno estate in Europa, Kiel, Europeo e Mondiale. Poi vedremo!"

Haylee aggiunge: "Con Nathan non andiamo in barca insieme da quando avevamo 10 anni, è molto bello esserci riuniti su una classe olimpica."

Fratello e sorella Outteridge possono essere una novità temibile e concorrenziale nel parterre di equipaggi del Nadra 17 foiling alla vigilia di Aarhus? Guardando ai risultati della Kiel Week, in corso in questi giorni, si direbbe di si: Nathan e Haylee sono undicesimi dopo 8 prove, ma con queste manche: 6-DNC-DNC-3-2-10-1-3: insomma occhio a questi due... Vale anche per lo squadrone italiano, al momento riferimento tecnico della classe.

Sezione ANSA: 
Saily - News

Commenti