SEGUICI ANCHE SU

News | Cultura > Eventi e promozione

17/09/2017 - 20:07

Manager in regata

Manager in regata
nella Fideuram Cup

A Porto Rotondo si è disputata la sfida finale tra i manager dell’istituto bancario, nel segno di Kattrumori di Luca Giovannini

 

La Fideuram Cup di vela per due giorni ha tenuto banco nelle acque di Porto Rotondo, sotto l’egida dello Yacht Club Porto Rotondo. La prima edizione sarda dell’evento, che in precedenza ha toccato Cala Galera, Cervia, Rimini, Scarlino, S. Marinella e Salò, ha messo a confronto sugli Este 24 dodici equipaggi formati da Private Banker, manager di Reti Fideuram e Sanpaolo Invest che concorrono organizzati per aree commerciali (5 per Fideuram e 2 per Sanpaolo Invest).

Quattro, le regate strappate al maestrale crescente, due sabato e altrettante nella mattina di oggi, su percorso a bastone posato nel braccio di mare antistante il club. Dai 16 nodi iniziali, il vento ha toccato punte di 25, senza intimorire la flotta, accomunata dall’adrenalina e dalla condivisione di un importante momento formativo. Giovannini, socio dello Yacht Club Porto Rotondo, origini sarde e al debutto come timoniere nella Fideuram Cup, ha superato i rivali grazie a un ruolino di marcia di grande regolarità.

Con due vittorie e due secondi posti, ha tenuto a distanza Granducato di Toscana meno Pisa (timoniere Alessandro Meoli) e Lex (Paolo Bergonzoni, tesserato al circolo organizzatore).

Nel pomeriggio, la premiazione nella clubhouse. “Salutiamo gli equipaggi, che hanno partecipato con molto entusiasmo”, ha sottolineato Roberto Azzi, presidente dello Yacht Club Porto Rotondo, “confidiamo che questo sia l’inizio di una lunga e proficua collaborazione”.

“Abbiamo trovato una splendida accoglienza, sia in mare che a terra”, il commento di Luciano Castelvero, area manager di San Paolo Invest, area 2, “abbiamo posto le basi per poter tornare l’anno prossimo”.

Nel prossimo fine settimana, il calendario sportivo riserva due importanti appuntamenti: la quinta tappa del campionato nazionale Este 24 e la Lunga Bolina Coastal Race Sardinia. 

Commenti