SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Vela Oceanica

13/04/2017 - 12:16

Feel Good Citroen Unconventional Team

Malingri da corsa,
+80 miglia sul record

Vittorio e Nico Malingri continuano a guadagnare miglia sul tempo da battere di Pierre-Yves Moreau e Benoit Lequin. Dopo tre giorni il vantaggio sfiora le 80 miglia. Le ultime dal diaril di bordo - VIDEO SU SAILY TV

 

 

Abbiamo sentito Vittorio con il telefono satellitare. A bordo i due sono in forma: “Abbiamo incontrato un pesce luna lungo 1 metro e passa di diametro con la sua pinna ha sfiorato il timone per fortuna non è successo niente, speriamo nemmeno a lui. Bellissimo, stiamo andando a palla di fuoco. Il tempo passa che non te ne accorgi nemmeno. Incominciamo ad avere la pelle irritata ma ci sciacquiamo con l’acqua e ci spalmiamo di crema. Oggi ci siamo quasi ribaltati ma tutto a posto, tiriamo avanti e stiamo benissimo sopra qualsiasi aspettativa.”

Per Vittorio e Nico, partiti da Dakar domenica 9 aprile alle ore 11:10:45 UTC, le 13:10:45 in Italia, le prime 24 ore di navigazione sono andate bene, sono riusciti a coprire 285 miglia, 25 in più rispetto a quanto previsto. Feel Good ha progredito bene nonostante le difficoltà nell’uscita da Dakar e il fisiologico acclimatamento dell’equipaggio alle condizioni oceaniche che ha fatto perdere un po’ di tempo.  

Il primo giorno il team ha navigato con una media di 11.7 nodi, il secondo giorno con una media di 10.8 nodi e il terzo giorno con una media di 9.9 nodi. Durante la notte della terza giornata di navigazione hanno avuto momenti di poco vento a cause del cono d’ombra causato dalle isole dell’arcipelago di Capo Verde e per questo in quel tratto la loro media è risultata più bassa.

Tutto procede bene e alla verifica effettuata il 12 aprile alle ore 13,10 italiane Team Malingri ha percorso circa 751 miglia, accumulando un vantaggio pari a 79,4 miglia, nonostante il vento soffi con un’intensità inferiore rispetto a tutte le previsioni meteo originali.   

Condizioni Meteo, curate da Navimeteo: Lungo la rotta di Team Malingri l'aliseo è sottile ed intermittente, non essendoci il caratteristico Anticiclone delle Azzorre stabilmente posizionato nella sua consueta posizione del Nord Atlantico. La strategia adottata del team è pertanto quella di scendere abbastanza di latitudine quando l'aliseo è più disteso sui 15-20 nodi per avere la possibilità di orzare e creare maggiore vento apparente nelle fasi di stanca del vento quando questo si attesta tra i 10 e i 15 nodi. Sarà pertanto una rotta ondulata sempre alla ricerca di un buon compromesso tra spinta e velocità e la migliore VMG (Velocity Made Good, ovvero l'effettiva velocità di avvicinamento al waypoint di destinazione).

Un fattore da considerare è anche la corrente che lungo la rotta incrementa la velocità dello scafo di 0.8 a 1.2 nodi, il che nell'arco delle 24 ore, su più giorni, non è affatto una componente trascurabile. Vittorio e Nico Malingri fanno parte del Citroën Unconventional Team (CUT), fucina di talenti degli sport adrenalinici che per stile di vita condividono una visione non convenzionale.

vittoriomalingri.com

Commenti