SEGUICI ANCHE SU

News | Cultura > Eventi e promozione

27/07/2016 - 17:37

Opportunità

Giovani progettisti
torna Diporthesis

Dedicata a quanti abbiano realizzato tesi e lavori finali in ambito 'nautica da diporto', Diporthesis è una gara organizzata per la seconda volta da As.Pro.Na.Di. Si concluderà con la premiazione durante il Salone Nautico di Genova

 

 

As.Pro-Na.Di., l’associazione che riunisce i progettisti per la nautica da diporto ha lanciato la seconda edizione di Diporthesis, una gara per giovani progettisti che hanno realizzato tesi e lavori finali in ambito di progettazione navale. La prima edizione ha avuto luogo nel 2010 e vi avevano partecipato un totale di 33 concorrenti provenienti da 8 nazioni, 6 Università e 4 Istituti di formazione specializzati.


La premiazione, organizzata a Ravenna, ha assegnato oltre a seminari formativi un Trofeo disegnato da Epaminonda Ceccarelli, uno dei padri della progettazione navale italiana. L’obiettivo della gara è di promuovere eccellenze nel percorso accademico sfociate in tesi basate sul superamento dei canoni progettuali convenzionali e che propongano soluzioni innovative e di interesse industriale. La gara è uno degli impegni che As.Pro.Na.Di. si è incaricata di svolgere a favore dei giovani per la diffusione delle idee e del design.


“Il design è il motore dell’industria nautica italiana – ha detto il presidente di As.Pro.Na.Di. Giovanni Ceccarelli – è quel tratto che rende inconfondibili le nostre barche in tutto il mondo e che firma il Made in Italy. La formazione e la diffusione di questa cultura sono momenti indispensabili per mantenere i nostri primati”.
 

Per questa seconda edizione le categorie di gara previste sono tre: yacht con propulsione principale a vela; yacht con propulsione a motore endotermico o con produzione o trasformazione di energia di altro genere con caratteristiche di innovazione in ambito energetico; innovazione tecnologica o funzionale al servizio della progettazione e realizzazione unità per la navigazione da diporto.
 

Possono partecipare alla gara gli studenti che abbiano completato gli studi dopo il 31 gennaio 2012 e che abbiano conseguito la laurea o il diploma presso Università o Scuole di Design con tesi che hanno per soggetto progetti per la nautica da diporto.
 

Grazie alla collaborazione con UCINA Confindustria Nautica, durante il prossimo Salone Nautico di Genova i progetti finalisti, fino a un massimo di dieci per categoria, saranno esposti al pubblico in Darsena in prossimità delle barche a vela e venerdì 23 settembre alle ore 11 avrà luogo la premiazione dei tre vincitori, sempre all’interno del Salone Nautico.
 

Per scaricare il bando di gara completo visitare il sito www.diporthesis.it

Commenti