SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Vela Olimpica

12/07/2017 - 19:12

Quattro equipaggi azzurri entrano nella flotta Gold

Giacomo, Giulio, Matteo,
Elena, Sveva, Benedetta e Ale

Campionato del Mondo 470, secondo giorno di regate. Vento in calo e irregolare. Azzurri tra alti e bassi, quattro su cinque entrano nelle flotte Gold. Vediamo con quali prospettive

 

L'incostanza, per il momento, sembra il tratto distintivo dei 470 azzurri, sia tra i maschi che tra le femmine, a questo difficile Mondiale 2017. Però adesso iniziano le finali, si corre con flotte Gold di qualità e obiettivi chiari. Abbiamo tutta materia giovane che può fare (e sta facendo) utilissima esperienza.

(Federvela) Con le due prove di oggi si chiude la fase delle qualificazioni al Campionato Mondiale di 470 a Salonicco. Quattro equipaggi italiani accedono alla Gold Fleet, 2 donne su 3 ed entrambi gli uomini. Sole e caldo sui campi di regata, con vento ancora da sud, ma un po’ più leggero di ieri: nella prima prova sono partiti con 12 nodi, ed hanno chiuso la seconda con 6/8.

Donne - Conduce la classifica la britannica Hannah Mills, oro a Rio 2016 e argento a Londra nel 2012 con Saskia Clark, qui regata con Eilidh McIntyre, seguono le slovene Tina Mrak e Veronika Macarol e al terzo posto le polacche Agnieszka Skrzypulec e Irmina Mrózek Gliszczynska.

Le prime italiane sono al 26esimo posto e sono Elena Berta e Sveva Carraro (Aeronautica Militare), 11 e 16 i risultati odierni, seguono due posizioni più indietro Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (YCI), con un buon quinto ed un quindicesimo nelle prove di oggi. Non entrano in Gold Fleet per poco Ilaria Paternoster e Bianca Caruso dello Yacht Club Italiano (17,19) per una decina di punti.

Il primo obiettivo è stato raggiunto – ci dice Luis Rocha, coach FIV per i 470F – due dei nostri equipaggi sono tra i 30 migliori, da qui dobbiamo valutare gli errori in fase di qualifica e quanto di buono fatto, impegnarsi per migliorare le debolezze e potenziare le forze”.

Uomini - Entrambi gli equipaggi italiani entrano in Gold Fleet: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) secondi nella prima prova di oggi, meno bene nella seconda – scartano un 32esimo. Anche Matteo Capurro e Matteo Puppo (YCI) passano il taglio, nonostante il prodiere non sia affatto in forma a causa di un’otite per cui sta prendendo dei forti antibiotici che lo indeboliscono. L’equipaggio oggi registra un 16esimo e un 21esimo posto, ma la vera sfida sarà riuscire a tornare in acqua domani.

Negli uomini conducono gli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik Bergstrom, seguiti dagli autraliani Mathew Belcher (oro olimpico a Londra 2012) e Will Ryan vincitori insieme della medaglia d’argento a Rio nel 2016. “Il gioco vero inizia domani – dice Gigi Picciau, coach FIV per i 470M –speriamo che il meteo sia quello che preferiscono i nostri ragazzi, con vento sopra gli 8 nodi”. Domani si torna in acqua, in programma ci sono due regate al giorno fino a venerdì e sabato la medal race.


CLASSIFICHE 

http://2017worlds.470.org/en/default/races/race

Commenti