SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Vela Giovanile

09/04/2018 - 13:42

Windsurf, vinciamo spesso

Doppietta europea con
Renna e Speciale

Al Campionato Europeo Techno 293 Plus nel golfo di Mondello (Palermo), vittorie azzurre convincenti: Giorgia Speciale e Nicolò Renna sono campioni continentali, e per loro si avvicinano le Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018

 

A Mondello nell'Europeo windsurf giovanile è doppietta azzurra con il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna e l'anconetana Giorgia Speciale. Renna ha conquistato il titolo europeo della classe olimpica giovanile Techno 293 Plus grazie ad un ultima regata, magistralmente condotta sul diretto avversario Garandeau, l’unico che avrebbe potuto togliergli l'oro. Per Giorgia nella categoria femminile un dominio assoluto, era già matematicamente prima a due regate dalla fine. Sono due successi giovanili che continuano a dare lustro al windsurf nazionale, che ancora cavalca l'onda lunga dell’era di Alessandra Sensini, oggi tecnico giovanile della Federazione Italiana Vela. Per Nicolò è servito un finale in volata per agguantare il titolo, che adesso lo pone in pole position per YOG Buenos Aires 2018, dove (contrariamente a quanto scritto in un comunicato stampa FIV, riportato qua sotto) la qualifica per nazione della classe era già stata ottenuta da tempo.

CRONACA DELL'ULTIMA GIORNATA - Alta tensione dunque in tarda mattinata sul Golfo di Mondello per l’ultima e decisiva regata della categoria maschile, che avrebbe portato per Nicolò Renna l’oro o l’argento: Nicolò è riuscito a mantenere la concentrazione e a regatare controllando il francese Garandeau in condizioni di vento abbastanza leggero. All’arrivo il francese ha tagliato il traguardo davanti a Renna, terzo, ma di sole due posizioni rispetto al torbolano, che forte dei 6 punti di vantaggio accumulati dopo le prime 14 regate, si è aggiudico la vittoria finale e il titolo europeo, mantenendosi primo con un margine di 4 punti. Terzo gradino del podio per l’altro francese Pouliquen (secondo nell’ultima prova, ma troppo distante dai due duellanti per poterli insidiare).

Un Campionato Europeo dal livello tecnico molto alto, perchè di selezione alle Olimpiadi Giovanili in programma ad ottobre e per le condizioni molto varie incontrate durante questa lunghissima settimana, che ha premiato sicuramente i migliori e i più poliedrici. “Nicolò ha vinto perchè ha saputo combattere con tutte le condizioni di vento che il Golfo di Mondello ci ha portato in questa faticosa settimana - ha commentato l’allenatore del Circolo Surf Torbole Dario Pasta anche lui provato da questa impegnativa settimana-. "Molti si sono complimentati con Nicolò perchè ha saputo gestire benissimo il Campionato e anche senza contare gli scarti applicati per regolamento, sarebbe comunque stato primo. Nell’ultima prova di oggi ha sentito un po’ la pressione, sbagliando la partenza, ma la sua mentalità da regatante, la sua grinta e la sua bravura hanno fatto sì che recuperasse bene e finisse entro i 7, che era la posizione massima per mantenere il primo posto. Personalmente ho provato un’emozione immensa (tra l’altro Dario Pasta è di Palermo, anche se allena a Torbole ndr); l’obbiettivo non era vincere, ma lavorare per ottenere il posto per le olimpiadi giovanili di Buenos Aires; ma la costanza di Nicolò è stata ammirevole e quindi questa vittoria se l’è proprio meritata”.

(federvela) Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole) qualifica un posto agli YOG anche per i ragazzi del Techno, che le ragazze avevano già ottenuto, grazie al titolo Mondiale vinto da Giorgia Speciale (SEF Stamura) in Francia a luglio scorso. La Speciale vince anche il titolo Europeo a Palermo con un giorno di anticipo, confermando il suo indiscusso feeling con la tavola pre-olimpica.

Nei primi dieci anche il local Giorgio Stancampiano (CC Roggero Lauria), nono, che in settimana ha anche ottenuta una vittoria di prova, ed Enrica Schirru (CV Windsurfing Club Cagliari) che chiude in settimana posizione overall tra le ragazze, ma quinta nella classifica europea, ed anche lei può dirsi fiera di due secondi posti ottenuti nelle singole prove.

Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile FIV e Vice Presidente CONI: “Il Campionato Europeo di Mondello era una regata molto importante in prospettiva ‘selezione’ ai Giochi Olimpici Giovanili avevamo già acquisito il diritto di partecipare con la tavola femminile, e quindi qui abbiamo potuto avere il confronto con le altre. Giorgia ha confermato il suo valore e Nicolò ha fatto un grande passo in avanti, anche se i margini di miglioramento sono ancora ampi. La programmazione che abbiamo fatto con tutto lo staff sta dando i suoi frutti, abbiamo lavorato su aspetti dove eravamo un pò deboli e i risultati si sono visti. Non ci fermeremo qui ma lavoreremo ulteriormente per migliorarci ancora. In prospettiva YOG siamo anche consapevoli che l'aver testato il campo di regata di Buenos Aires ci ha permesso di acquisire dati meteo che saranno utili anche per le altre classi.”

Commenti