SEGUICI ANCHE SU

News | Cultura > Vela solidale

17/01/2018 - 15:34

A Trapani

Ciaccio Moltalto: in
regata per ricordarlo

Domenica 21 gennaio a Trapani in mare per il 1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto, regata velica commemorativa in occasione del 35° anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto (25 gennaio 1983) ucciso dalla mafia

 

Domenica 21 gennaio 2018, l’Associazione Nazionale Magistrati, in collaborazione con la Lega Navale Italiana - sezioni di Trapani - in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato (25 gennaio 1983), commemoreranno Giangiacomo Ciaccio Montalto con la Regata Velica “1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto”.

Una scelta, quella della regata, correlata alla grande passione per la vela coltivata da Ciaccio Montalto. La manifestazione sarà anche occasione per l’inaugurazione di un grande murale realizzato dall’artista trapanese Massimiliano Errera e dedicato al magistrato ucciso, opera che verrà collocata all’ex Lazzaretto, sede della Lega Navale di Trapani: una installazione che ha lo scopo di restituire in modo permanente alla cittadinanza l’immagine di un uomo che ha sacrificato la propria vita per la Giustizia e la Legalità.

La giornata prende il via alle ore 9.00, presso la sede della Lega Navale, con il briefing degli equipaggi - l'iscrizione alla regata è gratuita e parteciperanno anche equipaggi provenienti da altre regioni italiane -, a cui seguiranno, alle 9.30, il ricordo di Giangiacomo Ciaccio Montalto da parte di amici e colleghi e, alle 10.00, l’inaugurazione del murale. Ci si sposterà, poi, alla Torre di Ligny dal cui specchio acqueo antistante, alle 11.00, avrà inizio la regata.

La partenza della competizione potrà essere seguita anche dalla terrazza della Torre. Concluderà la manifestazione la premiazione dei vincitori prevista per le 15.00. La cittadinanza è invitata a partecipare all’evento, voluto e organizzato per mantenere viva la memoria di Giangiacomo Ciaccio Montalto barbaramente ucciso dalla mafia.

Commenti