SEGUICI ANCHE SU

News | Cultura > Eventi e promozione

22/03/2018 - 18:29

Una festa della vela

Chiavari: programma
della Women's Cup

Da venerdi 23 a domenica 25 torna la Women's Sailing Cup al Marina di Chiavari. Ecco il programma per non perdersi gli appuntamenti più importanti. L'attenzione per l'ambiente: in tavola solo stoviglie in Mater-Bi, la bioplastica biodegradabile e compostabile di Novamont

 

Venerdi di arrivi equipaggi e alle 18 l'inaugurazione

IN PORTO A CHIAVARI TUTTI I GIORNI RACCOLTA FONDI A SOSTEGNO DELLA RICERCA CONTRO IL CANCRO PRESSO LO STAND AIRC

10:00 – 17:00 Arrivo degli equipaggi e barche a disposizione per allenamento a turni 10:00 – 17:00 Perfezionamento iscrizione 18:00 Cerimonia di apertura della III Women’s Sailing Cup Italia sotto la tensostruttura Presenti alla cerimonia di apertura gli sponsor istituzionali: Città di Chiavari e Marina Chiavari srl, Sindaco Città di Chiavari: Marco di Capua, Presente Marina Chiavari: Pierluigi Piombo, Assessore al Turismo: Gianluca Ratt,o Portavoce del Sindaco: Ilaria Ramezzano.

Buffet a cura dell’Istituto Marco Polo di Camogli e Calvari sotto la tensostruttura e grazie al supporto dei partners del settore alimentare: Rigoni di Asiago, Pasta Novella, Ars food, Coop Casearia Val di Vara, Acqua Valmora, Panificio Carlini di Lavagna; Forno d’Asolo, vini Bottega Vini delle Donne del Vino: Chiara Formentini - Az. Altavia Paola Calleri - Az. La Vecchia Cantina Eliana Maffone - Az.Tenuta Maffone Laura Angelini - Az.La Pietra del Focolare Serena Roncone - Az. Podere Grecale, Framura Turismo, Lavanderia Val di Vara, Coop Olivicoltori Sestresi, finale con musica live sotto la tensostruttura.

23 MARZO IN CITTA’ A CHIAVARI

10:00 Progetto NO PLASTICA IN MARE Scuola Luzzati Chiavari Premiazione degli allievi delle Scuole che hanno partecipato al progetto di salvaguardia ambientale ideato da Lega Navale Italiana Sez. Chiavari e Lavagna (Umberto Verna), le T -Shirt NO PLASTICA IN MARE saranno distribuite domenica mattina 25 marzo a chi si è attivato veramente per la pulizia della spiaggia, fino ad esaurimento scorte.

SABATO 24 MARZO

08:30 – 10:00 Perfezionamento iscrizione regata

09:45 Foto di gruppo sotto la Torre con tutte le veliste.

10:00 Briefing Vieni in Porto e Allena il benessere Open Air Functional Fitness con i Golden Instructors di Virgin Active (presenti i trainer di Virgin Active per far fare ginnastica a veliste e pubblico)

11:30 Segnale di partenza prima prova

14:30 “Il Cuoco del Porto” Talent show in cucina in collaborazione con Rigoni di Asiago e gli allievi dell’Istituto Alberghiero Marco Polo di Camogli

20:00 Cena degli equipaggi buffet con mise en place Monte Rosa Hotel Via Monsignor Luigi Marinetti, 6, 16043 Chiavari GE (veliste, stampa, partner istituzioni) in collaborazione con il Monte Rosa e tutti i partners del food Rigoni di Asiago, Pasta Novella, Ars food, Coop Casearia Val di Vara, Acqua Valmora, Panificio Carlini di Lavagna; Forno d’Asolo, vini Bottega Vini delle Donne del Vino: Chiara Formentini - Az. Altavia Paola Calleri - Az. La Vecchia Cantina Eliana Maffone - Az.Tenuta Maffone Laura Angelini - Az.La Pietra del Focolare Serena Roncone - Az. Podere Grecale, Framura Turismo, Lavanderia Val di Vara, Coop Olivicoltori Sestresi.

IN CITTA’ A CHIAVARI ore 10:00 Convegno NO PLASTICA IN MARE Progetto Lega Navale Italiana Sez. Chiavari e Lavagna intervengono i massimi esperti in collaborazione con Rigoni di Asiago e Novamont presso Sala Convegni Società Economica di Chiavari a cura della Lega Navale Italiana Sez. Chiavari e Lavagna (Umberto Verna)

DOMENICA 25 MARZO

09:00 Briefing 10:00 Segnale di partenza prima prova del giorno. Non ci sarà segnale di partenza dopo le ore 16:00  

10:30 Vieni in porto e Allena il benessere Open Air Functional Fitness con i Golden Instructors di Virgin Active

10:00 -12 :00 NO PLASTICA IN MARE Pulizia della spiaggia progetto della Lega Navale Italiana Sez. Chiavari e Lavagna in collaborazione con Rigoni di Asiago, Novamont, Associazione Sub Care the Oceans e W Sailing Academy T-Shirt dei Gabbiani del Mare a chi collabora attivamente alla pulizia della spiaggia (fino ad esaurimento scorte). Sotto la tensostruttura parleremo di temi vari: ambiente e no plastica in mare, Turn the ride on plastic (Carla Anselmi, Volvo Ocean Race), riciclo creativo delle vele (Alessandra Lo Monaco di Laboratorio 38) e artigianato nautico (Valentina Zarbo in arte Valentina Giro di Vento)

16:30 PREMIAZIONE DELLA III WOMEN’S SAILING CUP Premiazione dei primi 3 equipaggi consegna simboli del facsimile di assegno a AIRC per la Borsa di studio estrazione tra tutte le partecipanti dei mega premi messi in palio da Karafuu Beach Resort & Spa Zanzibar Giardino dei Marinai di Lucia Pozzo, Albergo Monte Rosa, North Sails, e tanti altri ancora.

SAILY TV MEDIA PARTNER DELLA WOMEN'S SAILING CUP 2018: UNO SPECIALE CON TANTI VIDEO A SORPRESA, INTERVISTE E REGATE

E IN TAVOLA SOLO STOVIGLIE IN MATER-BI, LA BIOPLASTICA BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE DI NOVAMONT - Una scelta utile per ridurre la produzione di rifiuti plastici e aumentare l’ecosostenibilità della III edizione della regata di Chiavari a favore dell'AIRC. Mitigare e prevenire il drammatico fenomeno del marine litter si può.

Tre giorni di eventi ricchi di sport, di solidarietà e di comportamenti virtuosi con le veliste della Women’s Sailing Cup, la gara in svolgimento a Chiavari dal 23 al 25 marzo prossimi finalizzata alla raccolta fondi a favore della ricerca sul cancro per l’AIRC. Novamont sostiene la terza edizione della manifestazione anche con la fornitura di stoviglie usa e getta MATER-BI, la bioplastica smaltibile assieme agli scarti alimentari che consente di ottimizzare la gestione dei rifiuti riducendone l'impatto ambientale.

Le stoviglie in MATER-BI saranno usate nel corso de “Il Cuoco del Porto”, una sfida ai fornelli tra allievi dell’Istituto Alberghiero di Camogli e Calvari, veliste e pubblico, coordinato da Rigoni di Asiago in collaborazione con le chef e food creative Cristina Gamba, Elisa Picchio e Lorenza Giudice e nelle altre occasioni di ristoro.

“La collaborazione con Women’s Sailing Cup rientra nel più ampio impegno di Novamont per conoscere e combattere il fenomeno dell’inquinamento marino da plastiche – spiega Andrea Di Stefano, responsabile progetti speciali di Novamont. Infatti, utilizzare materiali biodegradabili e compostabili per il consumo dei pasti da smaltire con gli scarti di cibo significa limitare l’impatto della produzione dei rifiuti sull’ambiente, in modo particolare su mari e fiumi invasi dalla plastica a causa della carenza - se non assenza - delle raccolte differenziate e dei comportamenti dissennati delle persone”.

Con il marchio MATER-BI Novamont produce e commercializza un’ampia famiglia di bioplastiche, biodegradabili e compostabili secondo lo standard UNI 13432, ottenute grazie a tecnologie proprietarie nel campo degli amidi, delle cellulose, degli oli vegetali e delle loro combinazioni, usate in tanti ambiti della vita quotidiana. Le componenti essenziali per la produzione delle bioplastiche MATER-BI sono amido di mais e oli vegetali, non modificati geneticamente e coltivati in Europa con pratiche agricole di tipo tradizionale, creando filiere integrate che vanno ben oltre le bioplastiche stesse, in sinergia con il cibo e con la qualità dei territori attraverso l’applicazione di una continua innovazione.

I prodotti compostabili realizzati in MATER-BI rappresentano soluzioni capaci di chiudere il cerchio dell’economia, perché nascono dalla terra e ritornano alla terra. Evitano infatti lo smaltimento in discarica e contribuiscono alla creazione di compost di qualità, un alleato importantissimo per combattere la desertificazione e l’erosione dei suoli. Sono prodotti in grado di creare valore diffuso lungo tutta la filiera, trasformando problemi locali in imperdibili opportunità di sviluppo economico e occupazionale. primo, importantissimo passo verso quelle pratiche virtuose di sostenibilità nel segno di un’economia circolare in cui nulla è rifiuto ma tutto torna ad essere risorsa.

“Il mondo della vela può giocare un ruolo fondamentale nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema dell’inquinamento marino da plastiche e iniziative come “NO PLASTICA IN MARE!” della Lega Navale Italiana di Chiavari e Lavagna che domenica 25 marzo pulirà spiaggia e fondali di Chiavari con i ragazzi delle scuole ne sono validissimo esempio”, ha concluso Di Stefano.

Commenti