SEGUICI ANCHE SU

Vela Oceanica

03/04/2018 - 13:36
GUARDA QUI LA DIRETTA STREAMING DELL'ARRIVO IN BRASILE DELLA TAPPA PIU' LUNGA DEL GIRO DEL MONDO: MARTEDI 3 APRILE NEL POMERIGGIO - Volata tra Brunel (in vantaggio) e Dongfeng per l'arrivo a Itajaì dopo 7000 miglia durissime. La flotta nella risalita atlantica si è sgranata. Grandi distacchi per il terzo AkzoNobel a 280 miglia, il quarto Turn The Tide On Plastic (712 miglia), il quinto Mapfre (786), mentre sono fuori gara Vestas (disalberato alle Falkland) e Skallywag (in Cile?)

Galleria | Regata > Vela Oceanica
30/03/2018 - 22:47

30/03/2018 - 22:39
Ultim’ora: Vestas 11th Hour Racing, ha disalberato, l’equipaggio sano e salvo. Tagliato l'albero rotto per evitare danni allo scafo. Il team fa rotta verso le Falkland a motore. Flotta falcidiata. Tappa pesantissima - PRIMA FOTO E PRIME DICHIARAZIONI DA BORDO

30/03/2018 - 10:51
Mapfre, corsa contro il tempo. Il leader della classifica è già ripartito dopo il pit-stop obbligato in una baia cilena prima di Capo Horn, dove il team ha effettuato lavori intensivi per riparare la rotaia sull'albero, la randa strappata e un winch. Da regolamento la barca spagnola perde circa 13 ore. Ma il meteo rallenta la flotta e la situazione è ancora aperta - FOTO DELLA SOSTA NELLA BAIA E DEI LAVORI - VIDEO XABI FERNANDEZ RACCONTA - Anche con notti come questa si vince una Volvo Ocean Race

29/03/2018 - 17:34
Brunel primo a Capo Horn, oggi alle 15 italiane, in condizioni "agevoli" scortato da un battello della Guardia Costiera cilena. A bordo anche Albertino Bolzan, l'italiano che così fa il bis di due anni fa, quando passò sempre per primo al celebre Capo del grande sud. Ma nessuno a bordo si sente di festeggiare, l'atmosfera resta triste. Dee Caffari: "Passaggio dedicato a Fish"

29/03/2018 - 00:36
Prima ricostruzione della dinamica dell'incidente di uomo in mare che ha causato la perdita della vita di John Fisher. Il velista gettato in acqua (forse già privo di conoscenza) dal colpo di frusta della scotta randa in una violenta strambata. Si era appena sganciato il cavo di sicurezza per una manovra, ma indossava la tuta di sopravvivenza e il giubotto di salvataggio. La timeline ricostruita dal team manager Tim Newton. "Adesso la prima preoccupazione è tornare al sicuro in porto" - VIDEO: LE REAZIONI SULLE ALTRE BARCHE

28/03/2018 - 17:37
Dal Race Control si segue la rotta della barca sotto shock per la perdita di John Fisher. Per ora va a Nord per cercare condizioni più miti. Poi a bordo si dovrà decidere se fermarsi in Cile, e forse ritirarsi dal giro del mondo, oppure farsi forza, passare Capo Horn e arrivare in Brasile. Sono ore durissime per tutti. Anche dalle altre barche si condivide dolore, cordoglio, lacrime. Ma il vento continua a soffiare via tutto...

Storia | Regata > Vela Oceanica
27/03/2018 - 11:48
Dopo la scomparsa di John Fisher, ripercorriamo gli altri incidenti nella storia della regata intorno al mondo, prima Whitbread e poi Volvo Ocean Race. Due uomini in mare alla prima edizione, poi in tanti anni solo due altri casi. La caduta fuori bordo resta il rischio maggiore

27/03/2018 - 00:06
AGGIORNAMENTO: PARLA IL RACE DIRECTOR PHIL LAWRENCE: "Equipaggio di Skallywag sotto shock. Li guidiamo in sicurezza verso il Cile." Richard Brisius (CEO VOR): "Siamo devastati, preghiamo e daremo tutta l'assistenza al team". BEKKING (Brunel): "Pensiamo solo a Fish". PIETRO D'ALI': cosa può essere andato storto. ANDREA MURA: "Più protezione in pozzetto". Chi era John Fisher, 47 anni, veterano di Ragamuffin, alla prima VOR - 2 VIDEO SKALLYWAG: BRUTTA STRAMBATA E UOMO A MARE

26/03/2018 - 14:12
A metà strada tra Auckland e Capo Horn, tra le continue depressioni, affiorano le prime avarie: Mapfre rompe un pezzo di rotaia della randa. Scallywag la cima di una volante (rischiando l'albero). Riparazioni e prudenza. Ma il Grande Sud si fa sentire. E secondo le analisi meteo, il peggio deve ancora arrivare...

Pagine