SEGUICI ANCHE SU

Storia | Crociera > Charter

17/03/2014 - 20:54

Idea charter da Mure a Dritta

Vado in barca
a fare yoga

Yoga e vela con Mure a Dritta per week-end all’insegna del benessere, per rigenerarsi e ritrovare
l’equilibrio




Carrara, 17 marzo 2013 - Tra le nuove proposte per la stagione 2014 di Mure a Dritta, spiccano i fine settimana completamente dedicati al benessere e al recupero delle energie, del corpo e della mente. Due giorni in cui alle piacevoli veleggiate nel Golfo dei Poeti, ai momenti di relax, chiacchiere e conoscenza del mondo della vela, si alterneranno le lezioni di Yoga Sensibile ® per uno stage completo e pensato per coccolare e rigenerare gli ospiti.

Lo stage di yoga prevede un workshop di due lezioni, una il sabato e l’altra la domenica, che si terranno la mattina prima di salpare. Le lezioni si svolgerranno a terra e avranno una durata di 1 ora e 30 minuti. Durante la navigazione verranno proposti piccoli momenti da dedicare a tecniche di respirazione (pranayama) e semplici pratiche di equilibrio.

Tutte le attività, sia quelle velistiche, sia la pratica yoga, saranno calibrate secondo le capacità e le esigenze del singolo partecipante, al fine di ottenere il massimo beneficio da ciascuna di esse.

Il programma
Venerdì sera arrivo al Club Nautico, presentazioni e assegnazione delle cabine. Eventuale light dinner a bordo (da definirsi a seconda dell’orario di arrivo degli ospiti)
Sabato mattina lezione di Yoga Sensibile, colazione e partenza. Durante il giorno si veleggia passando vicino agli incantevoli borghi della zona, per giungere a Lerici, nel cui piccolo e ripartissimo golfo si sosta per il pranzo a bordo, per rilassarsi, fare due chiacchiere e approfittare della conoscenza di mare e navigazione dello skipper.
Durante la navigazione verranno proposti piccoli momenti da dedicare alla respirazione (pranayama) e semplici pratiche di equilibrio.
Si rientra nel tardo pomeriggio al Club Nautico di Marina di Carrara. La sera ceneremo tutti insieme a bordo, secondo un menu rigorosamente casalingo, con pietanze preparate con ingredienti freschissimi e - per quanto possibile - a km zero. I menu di massima saranno concordati anticipatamente con il gruppo.
Domenica mattina lezione di Yoga Sensibile, colazione e partenza.

Il secondo giorno si veleggerà esplorando gli altri borghi che affacciano sul Golfo dei Poeti: l’incantevole Portovenere, un vero e proprio gioiello, con il suo Canale, gli isolotti di Palmaria, il Tino e il Tinetto. Si sosterà in rada per il pranzo, un tuffo e momenti di relax. Il rientro al Club Nautico di Marina di Carrara è previsto per il tardo pomeriggio della domenica.
Quota a persona: euro 250

Le date dei fine settimana yoga e vela
aprile: 19/20, 26/27
maggio 3/4, 24/25
giugno 21/22, 28/29
luglio 12/13

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni: www.mureadritta.net

Lo yoga Sensibile ®
Lo Yoga Sensibile è una pratica di Yoga che tutti a ogni età e in qualsiasi condizione di salute possono esercitare con tranquillità. E’ un metodo originale e personale realizzato da Carla Baruchello. Frutto di trent’anni di studio e di sperimentazione dell’Hatha Yoga, dell’Iyengar Yoga, di tecniche posturali, rieducazione fisiokinesiterapiche e riabilitazioni respiratorie.

Lo scopo di questa pratica è riunire corpo e mente sviluppando la sensibilità attraverso l’allenamento
dell’attenzione e del respiro durante le pratiche e gli esercizi fisici che portano alle ‘asanas’ (posizioni o posture). Non agisce solo sul corpo ma crea armonia su tutti i piani: fisico, mentale e spirituale in modo
delicato, essenziale ma profondo.
www.yogasensibile.com

Lo staff
Andrea Tarabella, lo skipper, ha iniziato la sua carriera di velista a soli 6 anni a Marina di Carrara, una passione per il mare e per la vela che non lo ha mai abbandonato e sa, come nessun altro, comunicare al suo equipaggio. Negli anni ha partecipato a numerose regate su IMS con gli equipaggi, tra gli altri, di VIM di Rusconi e Karin di Loretta Goggi, su Star ha partecipato ai circuiti Nazionali ed Internazionali (Campionati del Mondo Buenos Aires 2003, Miami 2008, Rio de Janeiro 2010). Quando non è in regata, Andrea ama trasmettere il suo amore per il mare e la vela ai suoi compagni di crociera, con lui si imparano le basi per una conduzione sicura e divertente dell’imbarcazione e tutti i trucchi del mestiere.

Silvia Landi, aiuto skipper e boat manager, è ferrata crocierista da oltre 20 anni. Silvia vi accoglierà su Baraonda con un sorriso e grande entusiasmo. L’amore per il mare e per la navigazione a vela e al tempo stesso la capacità di vivere la barca come una casa e renderla, come tale, sempre accogliente per gli ospiti,  che siano provetti navigatori o incuriositi neofiti.

Caterina Giomo, diplomata in flauto traverso presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali di Terni e laureata in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Pratica Yoga Sensibile® da 6 anni. Attualmente frequenta l’ultimo anno del corso di formazione tenuto da Carla Baruchello, ideatrice del metodo. Da molti anni si occupa di crescita personale sperimentando diversi metodi e tecniche come Reiki, Caccia all’anima, One Experience©, Morfopsicologia, Costellazioni Sistemiche, Grinberg Method®, 5Rhythms®. Nutre da sempre una grande passione per il mare e la vela ed è un’esperta velista.

La barca, Baraonda è un Dufour 44 Performance, con tre cabine matrimoniali, dinette trasformabile in letto matrimoniale, due bagni con doccia, acqua calda, riscaldamento. Gli interni sono spaziosi e la cucina comoda e funzionale. Il pozzetto è ampio e il ponte in teak. L’albero è maggiorato, ha randa steccata, rollafiocco, gennaker per migliori performance veliche.

Commenti