SEGUICI ANCHE SU

Storia | Regata > FIV

12/04/2018 - 11:18

Circoli storici

Triestina della Vela
la stagione 2018

L'intensa stagione sportiva della Società Triestina della Vela presentata dal presidente Marco Penso

 

Mercoledì 11 aprile il presidente Marco Penso ha presentato alla stampa la stagione sportiva della Triestina della Vela. Una stagione che si annuncia particolarmente ricca di appuntamenti internazionali che si aprirà nel week end del 14 e 15 aprile con il Trofeo challenger Bongo istituito sessant’anni fa nel 1958 e la Alpe Adria Cup riservata alla classe Finn. La regata è valida per il campionato zonale – Ranking FIV 2018 e per il Ranking austriaco. La classifica della Alpe Adria Cup verrà determinata in base ai risultati in combinata con la regata che si svolgerà sul lago di Wörthersee in Austria il 21 e 22 aprile con l’organizzazione del Kärtner Yacht Club Klagenfurt. Venti le imbarcazioni finora iscritte provenienti da Italia, Austria e Slovenia.

Domenica 15 aprile scenderanno in mare anche le derive per la regata di apertura della stagione, una festa di primavera alla quale partecipano gli atleti di tutti i circoli della provincia di Trieste che si sfideranno nel Golfo di Trieste con le classi 470, 420, Star, Snipe ed Europa . Questa regata è organizzata in collaborazione con lo Yacht Club Adriaco.

Il presidente Marco Penso ha illustrato l’intera stagione sportiva che vivrà uno dei suoi momenti più attesi il 12 e il 13 maggio con il South European Championship “Sergio Michel Perpetual Trophy” e Trofeo Ferin di Snipe in cui si sfideranno equipaggi provenienti da tutta Europa e non solo. Sono attesi atleti di fama internazionale ed è già certa la partecipazione del fuoriclasse campione mondiale Augie Diaz che regaterà con la nostra prodiera Silvia Penso, della lituana Gintare Scheidt argento olimpico a Pechino (moglie della leggenda Robert Scheidt) che regaterà con l’americana Kathleen Tocke medaglia d'argento e di bronzo ai giochi panamericani e Manu Hens pluricampione belga. La regata sarà valida per il South Europe Summer Circuit, per la Franz Joseph Cup e per il Circuito nazionale Coppa Duca di Genova.

L’attività sportiva impegna il circolo con l’organizzazione di regate e veleggiate sociali per quasi tutto l’anno anche prestando la collaborazione agli altri club velici per i più importanti appuntamenti agonistici che si svolgono nel nostro Golfo. Il Presidente ha voluto sottolineare come le regate siano un importante veicolo di attrazione e promozione turistica per la città di Trieste, che a pieno titolo può essere considerata la città della vela grazie all’impegno di tutti i circoli della provincia. Attraverso le competizioni veliche migliaia di atleti e appassionati hanno l’occasione di conoscere e visitare la città ed essere dei testimonial della sua unicità e bellezza.

La Triestina della Vela non fa mancare il proprio impegno in favore dei ragazzi disabili e organizza ogni anno nel mese di giugno la veleggiata di beneficienza Sailing for Children in favore delle Onluns Calicanto, Azzurra e Fondazione Luchetta, Ota D’Angelo, Hrovatin. Nel programma 2018 non mancano gli appuntamenti con la storia e la cultura del mare e dei suoi protagonisti. Appuntamenti mensili aperti al pubblico con presentazioni di libri, conferenze e lezioni di psicologia dello sport. Anche quest’anno verrà replicata la piccola fiera dell’editoria indipendente di mare in collaborazione con l’associazione Cizerouno nel periodo della Barcolana. 

In chiusura Penso ha illustrato i progetti dedicati alla formazione dei futuri velisti e aspiranti marinai. I corsi per gli adulti partiranno il 28 aprile, mentre da giugno a settembre si svolgeranno i corsi della Scuola Vela per le fasce d’età dai 6 ai 13 anni. Il 2 giugno la STV parteciperà al Vela Day, l’iniziativa istituita dalla FIV in tutta Italia per la promozione della vela. “Investiamo nel futuro e lo facciamo partendo dalla nostra sede” ha detto Marco Penso, da alcune settimane sono stati avviati i lavori per l’ampliamento e la costruzione della Sala Atleti che consentirà l’organizzazione di attività didattiche e di aggiornamento agonistico.

stv.ts.it

Commenti