Storia | Regata > International

04/12/2017 - 16:18

Regatta & Festival

Primavera BVI,
Tutti a Nanny Cay

BVI Spring Regatta & Sailing Festival: alle Isole Vergini Britanniche dal 26 marzo al 1 aprile la 47ma edizione dell’evento velico più atteso della primavera caraibica. Guida completa a come partecipare. La voglia di rinascita dopo la stagione degli uragani

 

Torna la febbre della vela alle BVI, British Virgin Island, le Vergini Britanniche, paradiso dei velisti. Il British Virgin Islands Tourist Board ha annunciato le date della 47ma edizione della BVI Spring Regatta & Sailing Festival 2018: dal 26 marzo al 1 aprile 2018, imbarcazioni ed equipaggi si ritroveranno nelle placide acque dell'arcipelago. In un periodo molto delicato per la maggior parte delle isole caraibiche, ancora segnate dall’ira degli uragani Irma e Maria, la nuova edizione della BVI Spring Regatta & Sailing Festival 2018 riafferma il ruolo strategico del mondo velico nella rinascita delle BVI e dell’intera regione.

“Noi torniamo a gareggiare! Vogliamo far sapere a tutti i velisti che possono prepararsi per la regata 2018”, afferma la direttrice della BVI Spring Regatta, Judy Petz, la quale è stata impegnata in prima persona nel coordinamento della consegna dei beni di prima necessità e nella raccolta fondi per la ricostruzione delle BVI dopo il passaggio di Irma e Maria. “Sarà un’edizione diversa rispetto a quelle a cui siamo abituati, ma riusciremo lo stesso ad organizzare un’ottima regata”, aggiunge Judy Petz, sommersa dalle offerte di aiuto e supporto da parte di tutta la ‘famiglia’ della regata e dai fan in tutto il mondo.

“Potrebbe sembrare un po’ prematuro cominciare a richiamare l’attenzione dei velisti e parlare dell’organizzazione dell’evento quando le vite di tante persone sono ancora scosse, ma uno dei modi migliori per supportare la ricostruzione è far si che i velisti, gli stessi che negli anni sono stati accolti con grande calore da queste isole, decidano anche quest’anno di prendere parte alla regata come parte del loro circuito di gara nei Caraibi. Aiuteranno a ricostruire il territorio e ripristinare il turismo, contribuendo a far rifiorire queste magnifiche isole”, evidenzia la direttrice Petz.

L’arrivo dei velisti darà infatti un contributo importante alla ripresa del settore turistico e all’economia locale. Probabilmente la regata 2018 non seguirà le stesse modalità delle edizioni precedenti, ma i promotori dell’evento si stanno impegnando al massimo per portare a termine i piani organizzativi. Nanny Cay, il celebre resort e marina che ospita la BVI Spring Regatta & Sailing Festival da diversi anni, è stato fortemente danneggiato dal passaggio degli uragani. Nonostante ciò, i progressi sono quotidiani e costanti e lo staff sta lavorando senza sosta per essere pronto ad ospitare i prossimi eventi nautici ed essere così di supporto all’industria turistica, forza trainante del paese.

Un’ulteriore testimonianza di quanto lo spirito combattivo degli abitanti dei Caraibi prevalga su tutto. “È tutta una questione di persone che collaborano per vincere. Questo è il nostro messaggio. Insieme supereremo anche questo momento. Proprio come gli equipaggi che devono remare insieme per poter vincere una gara”, afferma Judy Petz. “Se lavoriamo uniti saremo tutti vincitori. Come ben sappiamo, ciò richiede duro lavoro, preparazione e grande determinazione.

"Alla base delle regate c'è una squadra molto affiatata, in cui tutti lavorano insieme come fossero un’unica persona, e questo è quello a cui stiamo assistendo tutti i giorni, anche al di fuori delle nostre acque, nei territori distrutti dalla tempesta. Questo è il motivo per cui si terrà la BVI Spring Regatta e noi riusciremo ad organizzarla in tempo per la stagione. A tutti coloro che vogliono tornare a navigare o gareggiare alle British Virgin Islands vogliamo dare il nostro più caldo benvenuto. La comunità ha bisogno di voi e del vostro supporto”. 

Nelle prossime settimane saranno diffusi ulteriori dettagli sulla BVI Spring Regatta & Sailing Festival 2018 e sulla nuova Full Moon Race di 165 miglia nautiche, in programma per il 27 marzo.

www.bvispringregatta.org

A proposito delle British Virgin Islands - Arcipelago composto da 60 isole e caratteristici isolotti, le Isole Vergini Britanniche (BVI) si trovano a circa 50 miglia a est di Puerto Rico, nell’area nord-occidentale del Mar dei Caraibi. Le isole principali sono Tortola - sulla quale sorge la capitale, Road Town - Virgin Gorda, Anegada e Jost Van Dyke.

Destinazione celebre a livello mondiale, acclamata dagli appassionati di barca a vela e yachting, le BVI presentano una topografia così varia e dinamica da offrire l'opportunità unica di "saltellare" con facilità tra le varie isole che compongono l’arcipelago. Infatti, ogni isola si contraddistingue per l’etereogeneità delle sue bellezze culturali e naturali. Tra queste, troviamo l’unicità di The Baths, a Virgin Gorda; il caratteristico Anegada Flamingo Pond, che sorge sull’omonima isola; la spettacolare spiaggia di White Bay, a Jost Van Dyke; la sommità del Sage Mountain, a Tortola.

Oltre agli appassionati di yachting, le BVI richiamano sulle loro coste gli amanti di snorkeling, escursionismo e turismo sostenibile nonchè coloro che desiderano vivere esperienze subacquee di rara intensità, grazie ai fondali dell’arcipelago che custodiscono alcuni dei più affascinanti relitti sommersi dei Caraibi, come il celebre RMS Rhone.

Questo paradiso incontaminato, che evoca storie di pirati e gloriose epoche passate, è attualmente raggiungibile con comodi e frequenti collegamenti dalle vicine isole di St. Thomas (USVI), Porto Rico, Antigua o St. Maarten verso il Terrence B. Lettsome International Airport (EIS), l’aeroporto principale delle BVI. I visitatori possono raggiungere l’arcipelago in traghetto dall’isola di St. Thomas (USVI).

 www.bvitourism.it 

Commenti