SEGUICI ANCHE SU

Storia | Crociera > Consigli

15/05/2014 - 18:23

Voglia di promuovere la vela

Mascalzone Latino
la scuola cresce

Scuola Vela Mascalzone Latino e Club Velico Crotone concretizzano il loro gemellaggio. Previste attibità veliche dedicate ai minori a rischio del crotonese


Primo importante passo effettivo in questo weekend di maggio per il neonato gemellaggio fra la Scuola Vela Mascalzone Latino e il Club Velico Crotone. Scaturito lo scorso gennaio da un incontro dei dirigenti del circolo calabresi, nella persona di Francesco Verri, in visita presso la base nautica della Darsena Acton, l'incontro fra queste due realtà ha preso vita per rafforzare l'offerta formativa della Scuola Vela Mascalzone Latino e offrire un'importante risorsa per la costituzione e l'orientamento di un simile progetto presso le strutture del Club Velico Crotone.

Il C.V.C., particolarmente focalizzato nell'attività di classi Optimist e Laser, già attivo nell'integrazione attraverso la vela di bambini diversamente abili (con l'ausilio di un atleta paralimpico del calibro di Massimo Dighe, azzurro a Londra 2012) e propenso a far conoscere internazionalmente le qualità della propria terra e delle proprie strutture per offrirsi come sede di allenamenti invernali di importanti squadre agonistiche, da ora si propone anche l'implementazione e la promozione di un progetto dedicato ai minori a rischio del crotonese.

A seguito dello "stage" appena concluso da dirigenti e allievi presso la Scuola Vela Mascalzone Latino, il Circolo Velico Crotone darà infatti vita nei prossimi giorni, in collaborazione con associazioni, parrocchie e scuole locali, alle prime attività dedicate ai giovani con disagio sociale, infondendo loro gli stessi comuni obiettivi di formazione, recupero e infusione di fiducia in sé stessi attraverso la vela.

Il programma di scambio con la Scuola Vela Mascalzone Latino prosegue con un prossimo step già nel mese di giugno, nel quale un gruppo di 4-5 giovani mascalzoni saranno ospitati dal C.V.C. per proseguire il proprio programma formativo nelle acque ioniche e trasmettere le proprie esperienze ai propri "omologhi" del crotonese.

La Direttrice della Scuola Vela Mascalzone Latino, Antonietta De Falco, di seguito a questa prima esperienza con i ragazzi del C.V.C. ha detto: ”Oggi si sono incontrati due progetti ambiziosi, entrambi per il Sud, entrambi volti a restituire un futuro a quei giovani che messi sulla buona strada con la marcia in più che si ritrovano, possono davvero arrivare dove desiderano. Oggi i ragazzi della Scuola Vela Mascalzone Latino hanno un amico in più a sostenere il loro cammino."

Francesco Verri, Presidente del Circolo Velico Crotone ha così commentato: "Bisogna guardare alle migliori esperienze e alle eccellenze per trovare ispirazione e consiglio. Con l'aiuto di Mascalzone Latino lavoreremo con i ragazzi delle periferie di Crotone per fare in modo che il mare possa entrare anche nelle loro case. Lo sport e la vela, sull'asse Napoli-Crotone, parlano il linguaggio dell’uguaglianza".

Commenti