SEGUICI ANCHE SU

Storia | Cultura > Scuole vela

05/02/2018 - 15:32

No-profit

Lo sbarco inglese
a Campione Garda

La Fondazione Andrew Simpson (in memoria del velista e olimpionico inglese morto nell'incidente con il cat di Coppa America a San Francisco nel 2013), aprirà in Italia il suo primo centro internazionale di vela e sport acquatici. Scelta la location, a Campione del Garda. Tra i servizi offerti corsi di vela, windsurf, foil, kite, clinic, formazione istruttori RYA (Royal Yachting Association), supporto regata e charter. Occasione o concorrenza?

 

Ricordare Bart Simpson, lavorare in sua memoria per promuovere la vela, fare proseliti specie tra i giovani. La Andrew Simpson Foundation cresce e sembrea in grado di non far dimenticare il sacrificio dello sfortunato atleta britannico. Oltre a Bart's Bash, l'appuntmento autunnale che unisce in un filo azzurro migliaia di regate ed eventi in tutto il mondo nel nome di Simpsom, il braccio operativo è la Fondazione che porta il suo nome. Già attiva con molti centri velici in Gran Bretagna, adesso la Andrew Simpson Foundation (ASF) annuncia la prossima apertura del suo primo centro internazionale in Italia, sul Garda, a Campione, location nota per aver già in passato ospitato raduni e squadre della Federvela italiana.

Già da anni la Royal Yachting Association (RYA, la Federazione nautica inglese, che al proprio interno comprende anche la vela) ha investito in corsi e personale in Italia. Lo scarco della ASF è un passo ulteriore. Guardando alle attività che si svolgeranno al centro di Campione dei Garda, viene da chiedersi se l'arrivo degli inglesi sia davvero soltanto un modo per ricordare il povero Andrew Simpson, e se invece la loro presenza non possa finire per essere una concorrenza con le strutture italiane che sul territorio forniscono gli stessi servizi. La potenza della vela inglese è di molto superiore alla nostra. Ma attenzione a non farsi "colonizzare" paradisi nautici naturali come il Garda. Anche se ASF è no-profit, senza fini di lucro, e punta a coinvolgere soprattutto giovani di fasce sociali disagiate.

(Il comunicato Univela Campione) - La Fondazione Andrew Simpson (ASF), che ricorda il velista olimpico (Oro a Pechino 2008 nella classe Star), scomparso nel 2013 a bordo di un maxicat dell'America's Cup, che con la barca gardesana "+39 Challenge" aveva partecipato alla sua prima Coppa a Valencia, è lieta di annunciare che dal 1 ° aprile 2018 aprirà un nuovo centro velico e di sport acquatici senza fini di lucro con sede a Campione del Garda, negli spazi di Univela Sailing, la base velica situata sulle rive lombarde del Lago di Garda in Italia.

Il Centro sarà il primo “ASF” ad aprire al di fuori del Regno Unito e fungerà da "hub europeo" con l'obiettivo di attrarre gli appassionati di vela, principianti ed esperti, da ogni parte del Mondo. L'Andrew Simpson Watersports Center - Lago di Garda, gemello del centro che in Inghilterra utilizza le strutture delle Olimpiadi veliche di Londra 2012, offrirà un pacchetto residenziale completo per tutti i velisti, così come corsi di vela, windsurf, foil, kite, esperienze e corsi, clinic di vela di alto livello, formazione per istruttori RYA (Federvela Inglese), supporto regata e charter di barche.

Il Centro si rivolge a persone, gruppi e famiglie che cercano il massimo nell'allenamento per la vela e gli sport acquatici così come le scuole che cercano un viaggio avventuroso di alto livello. È importante sottolineare che tutti i Centri della Andrew Simpson agiscono per consentire alla Fondazione di svolgere la propria missione, in memoria di Andrew 'Bart' Simpson, per aumentare la partecipazione alla vela e migliorare la vita dei giovani attraverso la vela.

I Centri in definitiva forniscono alla Fondazione un metodo sostenibile per erogare benefici a lungo termine che non dipendono totalmente dalle sovvenzioni e dalle donazioni da parte del pubblico. Il nuovo centro sul lago di Garda, come tutti i centri per gli sport acquatici di Andrew Simpson, offrirà i programmi di vela comunitaria di beneficenza finalizzati a migliorare la vita dei giovani svantaggiati nelle aree circostanti.

Nel 2018, la Fondazione mira a portare oltre 10.000 giovani svantaggiati in acqua attraverso i suoi centri in modo che possano sperimentare i benefici della vela. Paul Goodison, medaglia d'oro olimpica e direttore della ASWC ha commentato: "È incredibile vedere un centro di vela e sport acquatici aperto sul lago di Garda nel nome di Bart. Sarebbe estremamente orgoglioso di vedere il lavoro che viene fatto a suo nome e le decine di migliaia di giovani che beneficiano di uno sport che ha veramente amato ".

Arianna Mazzon, presidente di Univela Sailing ha aggiunto: "Il team di Univela è entusiasta e da il benvenuto all' Andrew Simpson Watersports Centre a Campione del Garda. Abbiamo lavorato per molti anni per assicurarci di avere la migliore struttura possibile per i campioni oppure per i semplici appassionati di sport velici. È un onore essere collegati con un Ente no profit così prestigioso e non vediamo l'ora di una lunga collaborazione con le esperienze più incredibili per i noi e per i nostri appassionati frequentatori qui sul Lago di Garda ".

www.aswc.co.uk

Esporta su ANSA: 
NO
Esportato su ANSA: 
NO

Commenti