SEGUICI ANCHE SU

Storia | Crociera > Viaggi

28/11/2017 - 15:05

Se puoi sognarlo puoi farlo

Donne e oceani:
Parte Hata Maris

Un crazy team tutto di fanciulle a bordo di Hata Maris salpato per Grenada. E' il progetto Vela Donne Oceani, in collaborazione con Second Star Sailing di Lyssandra e Women’s Sailing Academy di Anne-Soizic Bertin e Ivana Quattrini. Obiettivo: promuovere la vela femminile e portare solidarietà nelle aree caraibiche disastrate dagli uragani. Diario di bordo delle prime 24 ore - GUARDA 2 VIDEO

 

C'è un crazy team tutto femminile a bordo del Dufour 40 Hata Maris salpato per Grenada. Il progetto si chiama Vela Donne Oceani, è realizzatio in collaborazione con Second Star Sailing di Lyssandra e Women’s Sailing Academy di Anne-Soizic Bertin e Ivana Quattrini, le stesse della celebre Women's Sailing Cup storicamente seguita da Saily TV. L'obiettivo è duplice: promuovere la vela femminile e portare solidarietà nelle aree caraibiche disastrate dagli uragani, collaborando con le associazioni locali. E in aggiunta, partecipare a regate nei Caraibi con un equipaggio tutto femminile. Questa è la prima "cartolina" ricevuta dalle ragazze. 

BARCA - E' un Dufour 40 performance del 2007. Hatha Maris, Numero velico ITA 15111, battente bandiera francese, l'armatrice è Lyssandra Barbieri. Dissalatore a bordo, anche se non produce tantissimo, ma va con i pannelli solari, per cui impatto ambientale molto basso. C'e una sola barca piu' piccola, un 10.10

EQUIPAGGIO - Nicole Badertscher, Lyssandra Barbieri (skipper), Francesca Perrotta, Samantha Stevens, e Thalita zur Werra. In gara c'è un'altro equipaggio di sole donne (Girls for sail), ma questo team è il più multinazionale, con due svizzere, una inglese, una americana e una italiana.

SPONSOR - Navionics e X-bionic, abbigliamento estremo ha chiesto di testare i loro capi in ambiente oceanico: https://www.x-bionic.com/it-it

Le Avventure di Hata Maris: diario di bordo delle prime 24 Ore del RORC - Dopo esserci svegliate molto presto questa mattina e aver messo a punto le ultime cose, salpiamo verso la linea di partenza. Siamo tutte felici. Finalmente si parte per la grande avventura oceanica della RORC in un equipaggio interamente femminile. Destinazione Grenada! Le previsioni del tempo danno onda lunga e 20 nodi di vento alla partenza. Invece ci troviamo a ciondolare con il resto della flotta e facciamo fatica a tagliare la linea di partenza. 

La regata comincia subito con una vera e propria sfida. Lyssandra, la skipper, ha il suo bel daffare a far muovere la barca ed evitare collisioni con le altre barche. Ci sono 5 nodi di vento e ovviamente in direzione contraria. Finalmente si alza un po’ di brezza e cominciamo a navigare lungo la costa di Lanzarote. Sulla nostra come sulle altre barche, tutti cercano di far camminare le barche issando e ammainando spi. Alla fine riusciamo a far volare il nostro Gennaker, ma ormai è buio. Siamo comunque tutte soddisfatte dell'ottimo lavoro fatto. Come volevasi dimostrare, appena si fa notte il vento si alza e ci apparecchia buoni 20 nodi e un bel moto ondoso. Grande vela!

Nicole è a alla sua prima esperienza in mare aperto ed è totalmente affascinata dal plancton fluorescente, dalla scia della barca, ma anche quando si scaricano i gabinetti! Nicole e io siamo nello stesso turno. A noi svizzeri piace fare una bella colazione. Stamattina Nicole ha preparato frutta fresca e un ottimo muesli. Sfortunatamente abbiamo vento forte e 4 m di onda di lato. Come è noto le ciotole non restano ferme su una barca che rolla e beccheggia a meno che una non li regga e quindi... oooohhhhhhhh …. tutta la macedonia di frutta è finita in giro!

Ho cominciato con una storia di meteo, ma finirò per raccontarvene una completamente diversa. Le previsioni davano un gran buco di vento a nord di Tenerife (a causa del vento del sud)... Ah-ah: ci scappa da ridere. Abbiamo dovuto dare 2 mani di terzaroli, il vento soffia a 25 nodi e viaggiamo sbandate di 30 gradi! Adoro questi buchi di vento! Stile! Ora abbiamo passato Tenerife e siamo dirette a sud.

Ci stiamo gustando un'insalata fresca, preparata dalla skipper, siamo tutte assieme in coperta e navighiamo verso il tramonto. Ci stiamo abituando alla vita in barca e ai turni di guardia. Ora però vi devo proprio salutare, perché devo cucinare la cena di stasera. A presto per nuove avventure. Fate il tifo e seguiteci su https://share.garmin.com/SecondStarSailing Saluti da Thalita e dal team di Hata Maris

Commenti