SEGUICI ANCHE SU

Storia | Cultura > Vela solidale

18/04/2018 - 20:27

Provarci sempre

Crossing Routes,
una vela diversa

Un nome nuovo per la stagione di vela offshore: Crossing Routes ("A different sailing team"). Lo skipper Alessio Bernabò con Vaquita un Akilaria 40 e un equipaggio che integra le disabilità. "Mettiamo alla prova i nostri limiti"

 

Dall’esperienza del Campionato Italiano Offshore 2016 nasce a inizio 2018 il progetto Crossing Routes - a different sailing team. L’equipaggio guidato da Alessio Bernabò - ideatore del progetto - parteciperà ad alcune tra le più importanti regate d’altura della stagione a bordo del Class40 Vaquita, un Akilaria RC1 progetto Marc Lombard.

"Questa avventura nasce dal desiderio di coniugare la passione per la vela, ormai consolidata come eccezionale strumento per lavorare su collaborazione e interazione, con la missione che muove il progetto: dimostrare attraverso il lavoro di un equipaggio che integrare la disabilità è possibile tanto a bordo quanto nella vita quotidiana". Sono le parole di Alessio Bernabò a riassumere il perché della scelta di un Class40, barca da corsa pensata principalmente per le navigazioni offshore in equipaggio ridotto ma che per Crossing Routes rappresenta il giusto compromesso tra prestazioni e sicurezza su una barca che permetta di regatare in equipaggio misto.

“In anni di lavoro sull’integrazione delle disabilità a bordo di barche a vela abbiamo maturato quell’esperienza che ci porta oggi a voler mettere ancora più alla prova i nostri limiti. Per farlo era necessario cambiare barca. Non volevamo più accontentarci di partecipare e quest’anno l’intenzione è di provare a dire la nostra con una barca veloce e tecnica. Progettata per le corse oceaniche, il Class40 è anche una barca sicura, che richiede tanto impegno e tanta attenzione ma può dare grandi soddisfazioni. Dunque abbiamo ritenuto che fosse adatta a un progetto come il nostro”.

Oltre all’Accademia Navale in veste di “padrona di casa” della manifestazione, Crossing Routes ha già ottenuto il sostegno di Partner Istituzionali importanti quali la Guardia Costiera, la Regione Toscana, il Comitato Italiano Paralimpico della Toscana, il Comune di Livorno, la Lega Navale Italiana - sez. di Livorno.

Anche le aziende non si sono fatte attendere e da subito hanno sposato il progetto: Montura, specializzata nell’abbigliamento outdoor; NaviMeteo, organizzerà per l’equipaggio sessioni di formazione; Lusben, si occuperà del refitting dell’imbarcazione; Born Human, agenzia di comunicazione che ha dato un’immagine al progetto. Anche ASA spa e BCC Banca dell’Elba hanno contribuito a dare avvio al progetto.

“Siamo contenti che con Montura sia ripreso il discorso in continuità con il passato, e anche che nuovi partner abbiano aderito in pochissimo tempo, specialmente sul territorio, consentendoci di compiere le prime miglia e varare questa nuova avventura con ottimismo. - aggiunge Marco Marmeggi, Presidente di Diversamente Marinai - Ora l’entusiasmo è tanto ma avremo bisogno di altre risorse e per questo lancio un messaggio alle aziende che sposano la nostra visione e la nostra ambizione: le aspettiamo a bordo!”

Il primo appuntamento ufficiale è fissato per mercoledì 18 aprile con la presentazione del Progetto al pubblico nel corso della Conferenza Stampa ufficiale di apertura della Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno, dalle 11:00 nelle sale di Palazzo Allievi, Sede dell’Accademia Navale. A seguire, durante tutta la settimana sarà possibile incontrare l’equipaggio al lavoro a bordo di Vaquita, ormeggiata all’interno dello specchio d’acqua del Porto Mediceo presso i pontili Lusben.

Sono invece previsti per venerdì 27 e sabato 28 aprile gli open-day di Crossing Routes, giornate in cui l’equipaggio e lo staff saranno disponibili, a bordo e a terra, per qualsiasi informazione, per visitare la barca e per uscite a vela (su prenotazione).

Dal punto di vista sportivo, il programma di Crossing Routes proseguirà con la partecipazione alla 100 di Montecristo (19-20 maggio), 151 Miglia (31 maggio - 2 giugno), Giraglia Rolex Cup (13 - 16 giugno), lasciando aperta la possibilità di aggiungere la Palermo-Montecarlo a fine agosto.

Commenti