SEGUICI ANCHE SU

Storia | Regata > Coppa America

10/04/2017 - 09:19

35 America's Cup: - 45 giorni

Bye Bye Auckland
ETNZ a Bermuda

Emirates Team New Zealand, lo sfidante diverso, l'unico a non aver firmato l'accordo che disegna già le prossime due edizioni dell'America's cup, entra nella fase finale della sfida: ultima uscita nell'Hauraki Gulf e poi si carica tutto su un aereo diretto a Bermuda - GUARDA DUE VIDEO ULTIMA USCITA A AUCKLAND - MEDIA DAY

 

Uno guarda un catamarano volante di Coppa America, lo vede navigare veloce, virare e strambare, e non pensa abbastanza a quanto lavoro c'è dietro. Non solo per armare, uscire, rientrare, disarmare. Bestioline con una randa rigida come l'ala di un aereo di linea. E per impacchettare tutto e fare un trasloco? Se è stressante il nostro trasloco cittadino, volete immaginarvi cosa significa traslocare una base di Coppa America?

Per Emirates Team New Zealand ci sono voluti mesi di preparazione, hanno persino modellato appositi container e contenitori per singole parti dell'attrezzatura dei catamarani. Derive, foil, wingsail, timoni, scafi, elementi del cantiere, palestra, e molto altro ancora, per un totale di 42 tonnellate caricate su un cargo (come potete vedere dal secondo video in questa pagina).

Un lavoro di logistica pensato in funzione della scelta del team, diversa da tutti gli altri, di allenarsi fino alla fine a casa, e poi andare a Bermuda solo all'ultimo... Segreti? Tranquillità? Risparmio? Quale che sia la ragione, la scelta caraterizza ETZL e, insieme alla decisione forte di non firmare l'accordo quadro sottoscritto da defender e sfidanti per definire già da ora il futuro dell'America's Cup - rappresentas la cifra stessa della sfida neozelandese, la sua integrità anche nei confronti dell'intero mondo della vela.

L'ultima veleggiata dell'AC50 kiwi nel golfo di Hauraki ha coinciso con un media day: la barca ha fatto giusto due bordi con la skyline di Auckland sullo sfondo, come a salutare la nazione prima del salto ai caraibi, a giocarsi il solito ruolo di dream team velico, cercare di frenare lo strapotere Oracle di queste ultime edizioni. 

 

SI PARTE PER BERMUDA!

Commenti